Protezione civile: sottoscritti protocolli con Psicologi,Ingegneri,Farmacisti

Scritto da 

Bari – SOTTOSCRITTI stamane a Bari i Protocolli d’Intesa tra la Protezione Civile regionale gli Ordini degli Ingegneri delle sei province, l’Associazione Farmacisti Volontari Puglia, l’Associazione “Psicologi per i Popoli – Bari e Bat” e l’Organizzazione “Società Italiana di Psicologia dell’emergenza- SIPEM – SOS Puglia” per l’attività di prevenzione, monitoraggio e verifica per la mitigazione dei rischi insistenti sul territorio regionale e per la cooperazione in situazioni di emergenza. “Oggi abbiamo messo insieme – ha detto l’assessore regionale alla Protezione civile – tutti quegli ambiti professionali in grado di dare risposte ad una condizione di emergenza, ma soprattutto a coltivare la prevenzione.

C’è un mondo vasto di associazioni e professionalità, tutte opportunamente organizzate, che è importante convoglino nel contenitore unico della Protezione civile perchè solo così è possibile affrontare con facilità e immediatezza le condizioni di difficoltà. Abbiamo deciso di coinvolgere nel sistema di Protezione civile tutti quegli ordini professionali che in qualche modo hanno interloquito con noi negli ultimi mesi, affinchè si costruisca un sistema con un forte valore educativo, che raccolga professionalità ed esperienze per costruire buone pratiche di prevenzione attraverso un dialogo forte e intenso dal punto di vista organizzativo.

Accogliamo di buon grado iniziative di collaborazione come questa, nella speranza di affermare una nuova scala delle priorità per i moderni, che troppo spesso non riescono a trasferire e riprodurre negli atti amministrativi e quotidiani la scala dei da assoggettare a protezione. Registriamo oggi una costante impennata della curva del rischio, data da una condizione di avanzamento delle scienze che ha portato gli uomini ad applicarsi nelle attività utilizzando in modo molto più incisivo la terra, e per questo c’è bisogno di mettere insieme il mondo scientifico. Sottoscrivere dunque un disciplinare con i farmacisti, gli psicologi e gli ingegneri non significa solo che allo scoccare dell’ora della emergenza saranno tutti convocati ed agire in base alle proprie competenze, piuttosto costruire un’avanguardia scientifica che all’interno del sistema di Protezione civile ripristini la scala dei valori e affronti le sfide nuove che la modernità ci pone, educando condotte individuali d’avanguardia”. “I protocolli – ha detto il dirigente regionale del Servizio di Protezione civile – sanciscono la volontà di collaborare di tutti i soggetti coinvolti. In ognuno di essi è specificato che saranno poi redatti dei documenti operativi che meglio delineeranno le forme della collaborazione. Si tratta di due tipi di protocolli d’intesa, che definiscono due modalità procedurali: con i geologi, con i quali abbiamo già precedentemente sottoscritto un disciplinare, e con gli ingegneri potremo operare molto sulla prevenzione dei danni provocati dagli eventi, mentre con le associazioni dei farmacisti e deglipsicologi svilupperemo un’attività che si occuperà direttamente della salvaguardia della vita dei singoli cittadini interessati dagli eventi di emergenza. Stiamo costruendo un sistema di Protezione civile in cui ciascuna professionalità conosce le altre componenti e i relativi compiti, in un virtuoso sistema di interazione”.

Fonte: http://www.statoquotidiano.it/28/01/2013/protezione-civile-sottoscritti-protocolli-con-ingegneri-farmacisti-e-psicologi/124778/

Ultima modifica il Mercoledì, 30 Gennaio 2013 10:05
Devi effettuare il login per inviare commenti

Newsletter

Per ricevere notizie e informazioni da OfficinaDellaMente.com

Calendario Eventi

Informazioni?

Se desideri maggiori informazioni sui nostri corsi o hai bisogno di una quotazione, inviaci una email. Ti risponderemo prestissimo! 

Invia e-mail...

Scroll Up UA-25089555-1